Questo sito utilizza i cookie per rendere i propri servizi semplici ed efficienti per l’utenza che ne visiona le pagine. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Chi Siamo
La FAPS srl opera dal 1979 sul mercato mondiale nel settore delle realizzazioni di componenti ad alta tecnologia in materiale composito.
Fin dalla nascita l'azienda si è focalizzata nei processi di trasformazione dei materiali compositi per ottenere prodotti finiti in grado di soddisfare le esigenze di clienti che spingono al limite le prestazioni sui manufatti di loro interesse.

Il Know How acquisito e il suo continuo sviluppo è il risultato della attività di ricerca di un Team di Tecnici all’interno di Faps in collaborazione con prestigiose strutture di rilievo internazionale sia private che pubbliche.
Nel corso della sua lunga attività, FAPS ha realizzato componenti per i più diversi settori, da quello industriale a quello sportivo, dall'arredamento e illuminotecnica, alla nautica, dalla aeronautica allo scientifico (radio telescopi), dal medicale (protesi e articoli per deambulazione) all’Energy Saving, mostrando una versatilità che le consente di operare in molteplici settori.

Nel corso degli anni le attività di ricerca e innovazione tecnologica hanno consentito all’azienda di depositare molteplici brevetti a livello europeo.

I componenti realizzati da FAPS sono al 100% made in Italy.
Le nostre aree di eccellenza
  1. Lavorazione della fibra di carbonio e dei materiali compositi in genere, con processi esclusivi e dedicati
  2. Attenta progettazione
  3. Innovativi cicli termici pressurizzati che permettono di ottenere prodotti finiti omogenei dall’elevata precisione strutturale ed estetica
  4. Controllo qualità e di processo in tutte le fasi della lavorazione
  5. Rigoroso rispetto dei tempi di consegna
1
 
2
 
3
 
4
 
5
Nel corso degli anni l'azienda si è ricavata un ruolo di leader riconosciuto nel mercato di riferimento sia con i prodotti a marchio proprio, sia con i prodotti per l'industria quali componenti fondamentali di sistemi più complessi.
I materiali compositi utilizzati
FAPS utilizza materiali compositi pre-impregnati (Prepregs), ossia dei materiali dove alle fibre (carbonio, Aramide, vetro ecc.) vi è già applicata la matrice resinosa termo indurente, consentendo di ottenere materiali compositi con delle tolleranze in contenuto di resina e fibre molto ristrette (altrimenti non ottenibili con altre tecnologie), questo in ragione di conseguire le migliori performance con costanza qualitativa e ripetibilità nei settori High Tech , industriale, e sportivo.
 
 
Inoltre l'utilizzo dei prepregs consente:
  • Di ottenere forme e accoppiamenti non possibili per altri materiali (es. metalli)
  • Infinite possibilità di orientamento delle fibre
  • Eccellenti Performance meccaniche in flessione, torsione e compressione
  • Elevate Rigidità
  • Proprietà termiche meccaniche e chimiche molto specifiche
  • Un ambiente di lavoro pulito e salubre per il personale produttivo
  • Lavorazioni di trasformazione senza fumi nocivi (tipico dei processi "bagnati")
  • Una bassissima emissione di volatili
La fibra di carbonio
La fibra di carbonio fu scoperta da Edison nel 1878, è prodotta per trattamento termico (Pirolisi) di diversi precursori.
Polimerici :
  • Rayon
  • Poliacrilonitrile (PAN)
  • Poliammidi Aromatiche
E’ relativamente recente la produzione di fibre da materiali peciosi – Pitch (residui della distillazione del catrame). Le fibre di carbonio sono dunque ottenute grafitizzando in atmosfera inerte, a oltre 2000°C, delle fibre organiche tessili di rayon o poliacrilonitrile (PAN). Le fibre di partenza prendono il nome di precursori. Durante il processo di grafitizzazione le fibre sono sottoposte a trazione, quanto maggiore è lo sforzo di trazione esercitato, tanto più alto risulta il modulo di Young del prodotto.
D’altra parte l’aumento del modulo viene bilanciato da una diminuzione di resistenza. Esistono così in commercio sia fibre di carbonio ad alto modulo, penalizzate nella resistenza, sia a basso modulo e alta resistenza. I due tipi sono detti rispettivamente C1 e C3 o, con terminologia anglosassone, HM («High Modulus», cioè alto modulo) e HS («High strength», cioè alta resistenza a trazione) di fatto esistono anche definizioni come Intermedio modulo o Altissimo modulo. Rispetto alle fibre di vetro, quelle di carbonio presentano vantaggi sostanziali: un modulo elastico molto alto, una massa volumica bassa e un coefficiente di dilatazione termica molto basso.
Esse perciò stanno soppiantando le fibre di vetro in tutti quei campi dove le elevate caratteristiche strutturali costituiscono l’obbiettivo del progetto , oltre a un basso peso, un’alta rigidità o una notevole stabilità dimensionale al variare della temperatura.
I costi di produzione delle fibre di carbonio sono notevolmente più elevati rispetto alle fibre di vetro ma la loro forte diffusione è giustificata dalle elevate proprietà meccaniche.
FAPS srl - Via A. Malignani, 32 - 33080 Fiume Veneto (Pn) - ITALY - P.I. 01267550935 - N.Registro imprese REA PN 53675 - Cap. Soc. 100.000,00 Euro i.v.

Informativa privacy - Cookie Policy